Tisana con timo e piantaggine: un aiuto naturale contro asma, tosse e bronchite
Fonte immagine: Pixabay

Tisana con timo e piantaggine: un aiuto naturale contro asma, tosse e bronchite

La primavera è uno dei più bei periodi dell’anno, in cui la natura riprende vigore e sboccia in tutta la sua grandezza. Alberi e prati fioriti, uccelli che cantano e api che volano di fiore in fiore...
Tutto molto bucolico, non c’è che dire.

Ma per molti la primavera si può trasformare in incubo.

Questo è infatti un periodo molto critico per le allergie e per i malanni.
Già, perché se mentre da un lato le belle giornate ci portano a passare il più possibile tempo all’aria aperta, dall’altro gli sbalzi di temperatura e i primi pollini ci costringono a stare rintanati.

Il corpo è ancora sovraccarico delle tossine accumulate durante l’inverno e il nostro sistema immunitario ha bisogno di essere aiutato ad affrontare il cambio di stagione.
Tosse, raffreddore e bronchiti possono colpirci e le allergie fanno la loro comparsa, proprio a causa dell’esuberanza della primavera.

Ma non sempre è necessario usare farmaci per contrastare le prime avvisaglie di malessere.

Il timo unito alla piantaggine dà un valido supporto e allevia i sintomi di asma, tosse, bronchiti.
Sono piante facilmente reperibili in natura (il timo è un'aromatica e la piantaggine si trova nei prati) o si possono trovare nelle erboristerie degne di questo nome.

Ingredienti per una tazza da tisana

  • 1 spicchio di limone biologico (se non è bio non usate la buccia)
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna integrale (equo e solidale è meglio)
  • 1 cucchiaino di timo (fresco o essiccato)
  • 1 cucchiaino di piantaggine (fresca o essiccata)
  • 1 tazza di acqua

Procedimento

Mettete nell'acqua fredda lo spicchio di limone e lo zucchero di canna e portatela a bollore a fuoco lento. Quando inizia a bollire alzate la fiamma per quattro o cinque volte e spegnete.
Aggiungete quindi il timo e la piantaggine e lasciate riposare la tisana per 30 secondi circa, coperta (in modo che gli oli essenziali volatili non si disperdano con il vapore).

Posologia

Una o due volte al giorno.
In casi acuti va presa tre o quattro volte al giorno.
Importante è berla ben calda.

Torna in alto
Se si può risparmiare e allo stesso tempo aiutare anche l'ambiente
perchè non farlo?

diventa anche tu
100% econogico

( Econogico? Cosa significa? )

registrati ora!

oppure accedi utilizzando un account social:

 

Accedi oppure Registrati ora!

Accedi utilizzando un account:

 

oppure se sei già registrato a "Una moneta per Gaia" digita le tue credenziali di accesso:

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando un un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.