5 mosse per risparmiare sulla bolletta della luce
Fonte immagine: Unsplash

5 mosse per risparmiare sulla bolletta della luce

Tranquilli, non vi sto chiedendo di tornare indietro di 50 anni.
Le candele fanno atmosfera, è vero, ma dall'avvento dell'energia elettrica non sono più ormai una necessità, a meno che non vada via la corrente. Sempre meglio averne una scorta a casa però... non si sa mai.
La sveglia ormai è rigorosamente elettrica o a batterie e i libri, anch'essi, sono ahimè in via di estinzione.

Il passato contrapposto al presente.

Giusto per introdurre l'argomento di questo post e rispondere alla domanda: “Come risparmiare sulla bolletta della luce?

Ditemi voi quante volte vi è capitato di sentire: «Non capisco come mai mi arrivano bollette così alte, eppure non consumiamo molto!»
Oppure: «Sicuramente c'è qualche errore nella bolletta. Non è possibile che sia così alta. Siamo sempre così attenti!»
E guardandovi in giro vedete che in ogni camera c'è una luce accesa.
Eppure non ti è sembrato di vedere nessuno.
Il televisore in ogni camera è acceso... eppure siete tutti nel salone. Com'è possibile? Che sia un caso di poltergeist? Ti chiedi guardandoti in giro inquieta.
Ma sembrano tutti così tranquilli... non può essere un poltergeist allora.

Ma allora... di cosa si tratta davvero?

Semplice.
Molto spesso pensiamo di essere attenti alle spese, di avere una certa oculatezza nei consumi, di non poter essere noi a consumare così tanta energia. È la bolletta che sbaglia.

Ma ne siamo poi così sicuri?
Il consumo di energia elettrica è maggiore d'inverno, quando le giornate si accorciano. A meno che non facciate parte di coloro che hanno a casa condizionatori e che a ferragosto vanno in giro con i maglioncini!

Ma vediamo come possiamo risparmiare.

  • Usi le lampadine a LED? È vero, sono decisamente più costose delle altre. MA durano tanto di più e consumano tanto di meno. Il tempo vi darà ragione sulla vostra scelta. E soprattutto la bolletta.
  • Devi comprare o costruire casa? Scegli una casa con ampie finestre e vetrate se ne hai la possibilità. Per illuminare ancora di più e di conseguenza risparmiare, scegli mobili e tinte che riflettono la luce. Non sto parlando di case asettiche che ricordano gli ospedali, non è necessario avere pareti tutte bianche, ma ci si può sbizzarrire anche solo colorando una parete di una tonalità diversa. La casa deve essere prima di tutto un rifugio accogliente.
  • Spegni le luci quando lasci un ambiente? Non è così scontato, ma prova ad osservare le abitudini tue e della tua famiglia: quando i tuoi cari lasciano una stanza o il corridoio, spengono le luci? O passano le ore e quella luce è sempre accesa?
  • Hai davvero bisogno di tenere tutti i LED accesi? E il cellulare non era stato già caricato? Che ci fa il caricabatterie ancora lì, tristemente attaccato alla spina? Eh già. Il TV è sempre con la spia in rosso. Giorno dopo giorno. Notte dopo notte. I caricabatterie dei vari cellulari e smartphone e Iphone e portatili e tablet... anche loro sempre lì. In attesa, per giorni, che qualcuno li attacchi a qualcosa da caricare.

Per non parlare poi dello spremiagrumi. Elettrico! E lo spazzolino. Elettrico! E la planetaria e lo sbattitore, strumenti che sicuramente abbreviano i tempi, ma che consumano corrente.

Ma siamo davvero sicuri di aver bisogno di tutte queste cose? Sempre? Siamo sicuri che non sia meglio sfruttare  di più ciò che la natura ci ha donato: due belle mani e la forza necessaria per usarle?

  • Sbrini il frigo e il congelatore almeno due volte l'anno? Chiudi il frigo ogni volta che prendi qualcosa? Hai elettrodomestici ad alta efficienza energetica? Lasciare il frigo aperto per lungo tempo porta a un maggior dispendio di energia perché il frigo per ritornare alla giusta temperatura deve lavorare di più. Anche sbrinare è importante. Così come avere elettrodomestici con una classe di efficienza energetica che sia almeno di classe A+. La migliore è la classe A+++.

Ti sembra ancora che la tua bolletta sia troppo alta? O pensi che forse potresti aiutarla a scendere un po'?

 

Do per scontato che una delle prime forme di risparmio è quella di usare gli elettrodomestici come la lavatrice o il forno il più possibile dopo le 19 o il sabato e i festivi poiché la corrente dovrebbe costare di meno.

Torna in alto
Se si può risparmiare e allo stesso tempo aiutare anche l'ambiente
perchè non farlo?

diventa anche tu
100% econogico

( Econogico? Cosa significa? )

registrati ora!

oppure accedi utilizzando un account social:

 

L'archivio di risparmio energetico

Accedi oppure Registrati ora!

Accedi utilizzando un account:

 

oppure se sei già registrato a "Una moneta per Gaia" digita le tue credenziali di accesso:

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando un un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.