Riscaldamento: risparmiare in 10 mosse

Riscaldamento: risparmiare in 10 mosse

Le spese per il riscaldamento sono quelle che più incidono sul nostro bilancio familiare fino ad arrivare a circa l'80%.
A seguire c'è il consumo per la produzione di acqua calda – circa il 10% – e infine la spesa per gli elettrodomestici e l'illuminazione.
Come ridurre questi costi?
Come riscaldarsi senza arrecare troppi danni all'ambiente, alla nostra salute e al portafogli?
Vediamo come.

  • La temperatura ideale che dovremmo avere in casa o in ufficio si aggira tra i 18° e massimo i 20°. In camera da letto basterebbero temperature comprese tra i 16° e i 17°. Queste sono le temperature che gli esperti consigliano.
    Quindi: impostiamo il termostato tra i 18° e i 20°. Temperature superiori sono solo uno spreco e sono dannose anche per la salute.

  • Chiudiamo persiane e tapparelle appena diventa buio, in modo da evitare che vi sia dispersione di calore.

  • Non copriamo i termosifoni con tende, mobili o copritermosifoni. Usiamo invece materiali che permettono di amplificare il calore come i “pannelli termoriflettenti”.

  • Sembra scontato, ma evitiamo di lasciare le finestre aperte quando i termosifoni sono accesi e possibilmente aeriamo la casa nelle ore più calde.

  • Se amiamo i camini valutiamo la possibilità di acquistare una termostufa.
    In questo modo potremo gustarci il calore e il fascino della fiamma e scaldare al tempo stesso tutta la casa. Le moderne stufe non consumano troppa legna e hanno un'ottima resa con quantitativi di legna limitati.
    Non ve ne pentirete e l'inverno acquisterà tutto un altro fascino!

  • Ricordiamoci di far sfiatare i termosifoni prima dell'accensione dei riscaldamenti e verifichiamo che si scaldino completamente. Se sono caldi solo fino a metà c'è qualcosa che non va.

  • Se abbiamo problemi di spifferi - dalle porte o dalle finestre - e non possiamo permetterci di cambiarle, una buona soluzione può essere l'acquisto di paraspifferi. In commercio ormai ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche.

  • Manteniamo efficiente la nostra caldaia, effettuando regolarmente la manutenzione e la pulizia. Oltre ad essere obbligatorio per legge ci aiuta a evitare inutili sprechi dovuti al cattivo funzionamento della caldaia.

  • Installiamo sui nostri termosifoni delle valvole termostatiche: ci permetteranno di regolare la temperatura in ogni singola stanza. Questo accorgimento ci permette di risparmiare fino al 10% sui consumi di gas e possiamo usare queste valvole sia in caso di riscaldamento centralizzato sia in caso di riscaldamento autonomo.

  • Ultimo ma non meno importante, rispolveriamo la cara vecchia borsa dell'acqua calda. Se avete freddo o la vostra casa non si riscalda facilmente provate il metodo delle nonne!
Torna in alto
Se si può risparmiare e allo stesso tempo aiutare anche l'ambiente
perchè non farlo?

diventa anche tu
100% econogico

( Econogico? Cosa significa? )

registrati ora!

oppure accedi utilizzando un account social:

 

L'archivio di risparmio energetico

Accedi oppure Registrati ora!

Accedi utilizzando un account:

 

oppure se sei già registrato a "Una moneta per Gaia" digita le tue credenziali di accesso:

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando un un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.